domenica 1 gennaio 2017

Sherlock Holmes. Il mastino dei Baskerville. Ediz. Integrale di Arthur Conan Doyle. Traduttore: N. Rosati Bizzotto (Newton Compton)



Sir Charles Baskerville viene trovato morto. Accanto a lui, le impronte di un cane enorme. Molto tempo prima, nel Settecento, anche un antenato della famiglia Baskerville, Sir Hugo, era stato ucciso da un mastino mostruoso nelle paludi di Dartmoor. Sulla famiglia Baskerville sembra essersi abbattuta una sinistra maledizione, e l'unico investigatore in grado di risolvere il mistero del cane omicida è Sherlock Holmes. Con l'aiuto del suo assistente Watson, Sherlock si avventura nelle paludi nebbiose per risolvere un nuovo caso avvincente ma decisamente complesso. Come si fa a trovare il movente di un omicidio se l'assassino è un cane che attacca con furia cieca chiunque si inoltri nelle paludi? Il mastino infernale è davvero terribile o è solo lo strumento di una congiura contro Henry Baskerville? Chi è, in realtà, l'omicida disumano, il bestiale serial-killer? La trama moderna e attuale, l'ottima ambientazione nell'Inghilterra vittoriana, il fascino del detective Holmes e il gusto gotico di questo romanzo lo rendono un'opera straordinaria e intramontabile. Introduzione di Fabio Giovannini.

Nessun commento:

Posta un commento