mercoledì 18 gennaio 2017

“PERCHÉ CREDIAMO IN DIO” di Roberto Giovanni Timossi … Le ragioni della fede cristiana nel mondo contemporaneo



È sempre più difficile per il credente confrontarsi con una società secolarizzata nella quale la razionalità della scelta religiosa e l’esistenza stessa di un Dio creatore sembrano escluse. La fede cristiana è sottoposta, più di ogni altra religione, a critiche e attacchi sulla base dell’assunto che essa sarebbe del tutto contraria alla ragione e inconciliabile con le conquiste scientifiche. Tra gli stessi credenti si percepisce la difficoltà a confrontarsi con un mondo che appare tanto distante dall’idea di Dio, nonché un certo imbarazzo a sostenere le proprie convinzioni in presenza di atei dichiarati. Questo libro fornisce ai cristiani uno strumento per approfondire le ragioni della fiducia nell’esistenza di Dio e nel Vangelo, che consenta loro di sostenere a testa alta e a viso aperto la propria fede. Si tratta di una semplice guida alla conoscenza dei motivi razionali della credenza in Dio, capace di far crescere una più ampia consapevolezza del valore della propria scelta di vita di credente e di cristiano. Passando dai più recenti sviluppi del pensiero filosofico, fino alle più innovative ipotesi scientifiche, non si mancherà di richiamare e confutare le tesi dell’ateismo scientifico e antireligioso in un libro divulgativo ma al tempo stesso rigoroso, in grado di misurarsi ad “armi pari” con la cultura moderna.

Roberto Giovanni Timossi, Perché crediamo in Dio, Edizioni San Paolo 2017, pp. 288, euro 18,00.

L'AUTORE – ROBERTO GIOVANNI TIMOSSI è un filosofo noto per il suo impegno nel confronto interdisciplinare tra filosofia, teologia, religione e scienza. Specializzato in studi di logica, di filosofia della scienza e di teologia filosofica, è anche tra i maggiori studiosi e critici italiani dell’ateismo moderno. È membro del Consiglio Scientifico di SISRI (Scuola Internazionale Superiore per la Ricerca Interdisciplinare) e del Comitato di Gestione della Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino. Scrive per il quotidiano Avvenire e per La Civiltà Cattolica. Con Edizioni San Paolo ha pubblicato: L’illusione dell’ateismo. Perché la scienza non nega Dio (2009) e Decidere di credere. Ragionevolezza della fede (2012).

Nessun commento:

Posta un commento