venerdì 6 gennaio 2017

Il deserto dei tartari di Dino Buzzati (Oscar Mondadori)



Pubblicato nel 1940, Il deserto dei Tartari segna la consacrazione di Dino Buzzati tra i grandi scrittori del Novecento italiano. Lo spunto di questo romanzo, raccontò l'autore in un'intervista, nacque "dalla monotona routine redazionale notturna che facevo a quei tempi. Molto spesso avevo l'idea che quel tran-tran dovesse andare avanti senza termine e che mi avrebbe consumato così inutilmente la vita. E' un sentimento comune, io penso, alla maggioranza degli uomini, soprattutto se incasellati nell'esistenza ad orario nelle città. La trasposizione di questa idea in un mondo militare fantastico è stata per me quasi istintiva". Nella vicenda del tenente Drogo che, asseragliato in una fortezza ai limiti del deserto, consuma la sua esistenza nella vana attesa dell'invasione dei Tartari, si ritrovan tutti i temi nodali dela narrativa buzzatiana, ricca di allegorie magiche e surreali, cariche di angoscia e di fascino.



Nessun commento:

Posta un commento