sabato 17 dicembre 2016

I fiori del male di Charles Baudelaire (Classici Mondadori)



Le liriche appassionate e intense, tese a trovare segrete corrispondenze con il mondo della natura, nell'affascinante capolavoro di Baudelaire (1821-67). Un'inconsueta alleanza tra prosa nuda e poesia pura in un'opera serrata e provocatoria che, come scrisse Hugo, "risplende e abbaglia come una stella".

Nessun commento:

Posta un commento